• Un web-bar dello sport per veri amanti del mondo sportivo, dove fairplay,
    lealtà e voglia di vincere la fanno da padroni
    A cura di Fabio Vitucci
  • 13.1.13
    I giovani rosanero segnano per errore invece di restituire palla agli avversari e allora decidono di “rimborsarli” regalando loro un gol senza opporre resistenza

    Grande lezione di fair-play questo pomeriggio a Palermo, dove si stava disputando la partita del Campionato Primavera tra Palermo e Vicenza. Al 20’ del primo tempo i biancorossi vicentini mettono la palla fuori per permettere le cure di un giocatore palermitano colpito da una pallonata. Ma alla ripresa del gioco, un giocatore rosanero restituisce la palla agli avversari… segnando da lontanissimo (oltre metà campo)! Tentativo di furbata del giocatore o errore casuale non si sa, fatto sta che dopo una rapidissima consultazione i giovani del Palermo decidono di restituire il gol e non si oppongono all’avanzata dei vicentini, che possono così impattare il risultato. Il tutto sotto gli occhi di un pubblico che non può che applaudire tanta sportività.

    Un grande elogio va quindi alla Primavera del Palermo, a differenza di quanto hanno fatto per esempio i giocatori dello Shaktar Donetsk qualche mese fa in Champions League: dalla stessa situazione, un rinvio dopo che il gioco era stato interrotto per un infortunio, il giocatore Luiz Adriano (poi squalificato dall’UEFA) aveva approfittato degli avversari che si attendevano la restituzione del pallone e aveva segnato sotto gli occhi increduli di tutti. Ma i giocatori dello Shaktar non si erano presi la briga di restituire il gol alla squadra danese del Nordsjaelland, beccando i fischi del pubblico e il biasimo di tutto il mondo sportivo.

    Sono presenti 0 commenti

    Inserisci un commento



    ___________________________________________________________________________________________
    Testata giornalistica iscritta al n. 5/11 del Registro della Stampa del Tribunale di Pisa
    Proprietario ed Editore: Fabio Gioffrè
    Sede della Direzione: via Socci 15, Pisa