• Un web-bar dello sport per veri amanti del mondo sportivo, dove fairplay,
    lealtà e voglia di vincere la fanno da padroni
    A cura di Fabio Vitucci
  • 30.8.13
    Dall’urna di Nyon risultati contrastanti ma tutto sommato positivi per Juve, Milan e Napoli

    Poteva andare meglio alle italiane impegnate nei gironi di Champions League… ma anche decisamente peggio: questo è la mia analisi dopo il sorteggio di oggi pomeriggio a Nyon. Partiamo dalla Juventus, che ha avuto in regalo dall’urna il Real Madrid di Carlo Ancelotti, il Galatasaray e il Copenaghen. Detto che la forza di un girone di Champions si misura dalla terza squadra del lotto, alla Juve è capitata la squadra turca di Fatih Terim, rinforzata da due vecchie volpi del calcio europeo come Didier Drogba e Wesley Snejder: sicuramente un avversario da prendere con le molle, come dimostra il quarto di finale dello scorso anno proprio contro le merengues, ma sono state evitate Borussia Dortmund e Manchester City, che erano le due squadre da non prendere a tutti i costi. Molto affascinante poi la sfida col Real dell’ex Carlo Ancelotti: sono proprio queste le sfide che la Juve deve imparare a vincere per tornare ai vertici del calcio europeo. Poco più che una gita invece la trasferta a Copenaghen: il precedente dello scorso anno col Nordsjaelland dovrebbe bastare a far tenere gli occhi aperti alla truppa di Conte.

    Per il Milan c'è il super-Barça di Messi e Neymar, che in questo ultimo anno ha fatto un po’ meno paura ma rimane uno squadrone da sogno, con il più grande giocatore del mondo… e quello che studia per diventarlo! La terza squadra qui è l’Ajax, non più la terribile compagine del calcio totale di decine di anni fa, ma comunque un avversario ostico. Anche per i rossoneri vale lo stesso discorso fatto per la Juve: l’importante era evitare Borussia e City. La quarta squadra è il Celtic: tanta passione e grinta, ma nulla più.

    Passiamo infine al Napoli, che, inserito in quarta fascia, poteva aspettarsi un girone terribile. L’urna le ha consegnato Arsenal, Olympique Marsiglia e Borussia Dortmund: sorteggio agrodolce, visto che ha pescato la peggiore della terza fascia (i vice-campioni in carica) ma due delle migliori in prima e terza fascia (evitate, tanto per fare qualche nome, Bayern, Barça, Real, Manchester United e Chelsea in prima e Paris Saint Germain, Atletico Madrid e Shalke in seconda). L’impressione è che la squadra di Benitez si giocherà la qualificazione con l’Arsenal, che in questi ultimi giorni di mercato potrebbe rinforzarsi con alcuni colpi importanti.

    Chiudiamo con le percentuali di passaggio del turno: Juventus 80%, Milan 70% e Napoli 50%. Ci sono da recuperare un po’ di posizioni nel ranking Uefa… perciò diamoci da fare!

    Sono presenti 0 commenti

    Inserisci un commento



    ___________________________________________________________________________________________
    Testata giornalistica iscritta al n. 5/11 del Registro della Stampa del Tribunale di Pisa
    Proprietario ed Editore: Fabio Gioffrè
    Sede della Direzione: via Socci 15, Pisa