• Un web-bar dello sport per veri amanti del mondo sportivo, dove fairplay,
    lealtà e voglia di vincere la fanno da padroni
    A cura di Fabio Vitucci
  • 22.12.13
    Cronaca di una domenica calcistica

    Il Bayern Monaco torna sul tetto del mondo 37 anni dopo l’ultima volta, quando ad alzare l’allora Coppa Intercontinentale fu Franz Beckenbauer, icona del club bavarese e oggi presidente onorario. La squadra allenata da Pep Guardiola ha conquistato il Mondiale per club battendo per 2-0 in finale il Raja Casablanca, coi gol di Dante e Thiago Alcantara e un dominio pressocché assoluto, nonostante la buona prova della squadra africana che in semifinale aveva battuto l’Atletico Mineiro di Ronaldinho. Frank Ribery è stato eletto miglior giocatore della competizione, in attesa dell’assegnazione del Pallone d’Oro che lo vede favorito davanti a Cristiano Ronaldo e Lionel Messi. Il Bayern chiude così un fantastico 2013, in cui ha vinto praticamente ogni competizione alla quale ha partecipato.

    In Italia invece la Juve continua la sua cavalcata: 4-1 all’Atalanta e nona vittoria consecutiva, per un ruolino impressionante di 15 vittorie, 1 pareggio (in casa dell’Inter) e 1 sconfitta (il nefasto pomeriggio fiorentino). Una marcia davvero strepitosa quella della squadra di mister Conte (oggi in silenzio stampa per protesta contro i giornali e la loro “mala informazione” nel caso del calcio-scommesse), che mette in ombra persino il grandissimo campionato della Roma, che ha soli 5 punti in meno e che il 5 gennaio si presenterà proprio allo Juventus Stadium per provare ad incrinare le certezze bianconere.

    La Juventus di quest’anno, pesante scivolone di Champions a parte, sembra addirittura la Juve più forte dell’era Conte, grazie ad una consapevolezza dei propri mezzi ancora maggiore e una coppia di attacco Tevez-Llorente che sta facendo faville (11 reti l’Apache e 5 lo spagnolo) e che mai mister Conte aveva avuto a disposizione. Al momento quindi in Italia la Juve sembra davvero imbattibile… in attesa di provare a sedersi su quel trono mondiale oggi appannaggio del Bayern Monaco di Guardiola e Ribery.


    Sono presenti 0 commenti

    Inserisci un commento



    ___________________________________________________________________________________________
    Testata giornalistica iscritta al n. 5/11 del Registro della Stampa del Tribunale di Pisa
    Proprietario ed Editore: Fabio Gioffrè
    Sede della Direzione: via Socci 15, Pisa